I recenti sviluppi dell’inchiesta “Lava Jato”: l’annullamento della sentenza di condanna dell’ex “Presidente obrero”

Di Vincenzo Di Terlizzi -

Il presente contributo mira a ricostruire, dal punto di vista giuridico, i recenti sviluppi della nota vicenda giudiziaria che ha avuto come protagonista l’ex presidente del Brasile Lula, il quale è stato condannato nel 2018 a seguito di un’indagine per corruzione e, di conseguenza, è stato impossibilitato a concorrere per la presidenza. L’analisi in oggetto si rende tanto più opportuna, se si considerano i dubbi sollevati circa il provvedimento di condanna e la competenza dell’organo giurisdizionale che lo ha pronunciato e che hanno portato, negli ultimi tempi, ad una “riabilitazione politica” dell’ex “Presidente obrero”.

This contribution aims to reconstruct, from the juridical point of view, the last developments of the well-known legal matter that features the former president of Brazil Lula, who was sentenced in 2018 following a corruption probe and, consequently, excluded from the “Presidential race”. This analysis is all the more timely, because of doubts expressed about the judicial sentence and the jurisdiction of the court that pronounced it, leading to a political rehabilitation of the former “Presidente obrero”.