The Palermo Convention: when dream becomes reality

Di Vittoria Pellerito -

The United Nations Convention against Transnational Organized Crime is the key-agreement which entirely addresses transnational organized crime, in any of its forms. Starting as a simple dream of the magistrate Giovanni Falcone, this Convention has always looked forward. It allows an important collaboration among almost all the States of the world, in order to counter the evolution of organized crime. Thanks to last improvements, as the Review Mechanism and the “Falcone Resolution”, it has been possible update disciplines, in relation to the newest types of crime. The peculiar name given to this significant Convention, permitted to all Palermo citizens to feel proud of their own city, and mostly to perceive a real sense of change in the society. As a young “Palermitana”, I wrote my experience among studies, stories and feelings.

La Convenzione delle Nazioni Unite contro il crimine transnazionale organizzato è l’accordo chiave che si occupa interamente del crimine organizzato transnazionale, in qualsiasi sua forma. Partendo da un semplice sogno del magistrato Giovanni Falcone, questa Convenzione ha sempre guardato avanti. Essa consente un’importante collaborazione tra quasi tutti gli Stati del mondo per contrastare l’evoluzione della criminalità organizzata. Grazie agli ultimi aggiornamenti, come il Meccanismo di revisione e la “Risoluzione Falcone”, è stato possibile aggiornare le discipline, in relazione alle più recenti tipologie di criminalità. Il particolare nome dato alla significativa Convenzione ha permesso a tutti i cittadini palermitani di sentirsi orgogliosi della propria città, e soprattutto di percepire un reale senso di cambiamento nella società. Da giovane “palermitana”, ho scritto la mia esperienza tra studi, storie e sentimenti.